Il Cardinale Stella inaugura il centenario del Beato Toniolo

Celebrazione eucaristica in Duomo a Pieve di Soligo domenica 3 settembre
IL CARDINALE STELLA INAUGURA IL CENTENARIO DEL BEATO TONIOLO
Tanti eventi ecclesiali e culturali fino al 7 ottobre 2018

Una felice coincidenza: nel trentesimo anniversario della sua ordinazione episcopale, avvenuta a Roma in San Pietro il 5 settembre 1987, per le mani di San Giovanni Paolo II, sarà il cardinale pievigino Beniamino Stella, Prefetto della Congregazione per il Clero e tra i più stretti collaboratori di Papa Francesco, a presiedere nel Duomo di Pieve di Soligo la solenne concelebrazione eucaristica di domenica 3 settembre, alle ore 18.30, per l’avvio ufficiale in diocesi dell’anno centenario della morte del Beato Giuseppe Toniolo (1918 – 2018).

È la vigilia del 4 settembre, giorno in cui ricorre la memoria liturgica del Beato Toniolo, nella quale si ricorda la data del suo matrimonio in chiesa a Pieve con Maria Schiratti (4 settembre 1878), evento che segna uno degli elementi fondanti della pienezza di vita umana e cristiana del grande sociologo ed economista cattolico, sepolto nel Duomo pievigino e proclamato Beato dalla Chiesa nel 2012.

Il 3 settembre 2017, dunque, segna un “incipit” davvero speciale per le celebrazioni del centenario tonioliano, già programmate in linea di massima dentro un calendario che il comitato diocesano “Toniolo 100”, costituitosi nell’ambito dell’Istituto Diocesano “Beato Toniolo. Le vie dei Santi”, ha approntato sin dallo scorso mese di giugno, anche attraverso un apposito logo ed un efficace lavoro di coordinamento con la diocesi, la parrocchia e il comune di Pieve di Soligo.

“Un anno di grazia, da vivere con la consapevolezza del dono e della responsabilità che viene alla nostra comunità dalla presenza di Giuseppe Toniolo – sottolinea l’arciprete pievigino monsignor Giuseppe Nadal – e con l’impegno a rafforzare la risposta di fede e l’impegno a offrire testimonianza concreta della nostra vocazione cristiana alla luce degli insegnamenti del Beato, dentro la novità di questo tempo”. Alla Messa solenne vespertina di domenica 3 settembre parteciperanno Il Vescovo Corrado Pizziolo e altri presuli e sacerdoti: alla fine ci saranno la processione alla tomba del Beato Toniolo e la recita della preghiera per la canonizzazione.

Per la comunità parrocchiale pievigina sarà anche l’occasione per rinnovare stima e affetto all’illustre concittadino cardinale Stella, “don Beniamino”, nel giorno in cui festeggia i trent’anni di servizio pastorale come Vescovo della Chiesa universale, anche con il momento di festa che seguirà presso la palestra Battistella del patronato Careni di via Marconi.

Fino al 7 ottobre 2018, dunque, la parrocchia sarà al centro delle celebrazioni per il centenario della morte del Beato Toniolo, figura esemplare di cristiano laico santo, sposo, padre, docente universitario e leader del movimento cattolico tra fine ‘800 e inizi del ‘900, di straordinaria attualità, che illumina con il suo pensiero e la sua azione gli ambiti ecclesiale, sociale, dell’economia e del lavoro, dell’impegno per il bene comune. Appuntamento fisso durante l’anno, la messa in onore del Toniolo il giorno 7 di ogni mese, alle 18.30, nel Duomo di Pieve.

Tra i prossimi eventi in programma, sabato 7 ottobre la messa vespertina delle 18.30 sarà presieduta in Duomo dal Vescovo di Verona, Giuseppe Zenti, che interverrà alle 20.45 alla cerimonia finale del Premio Giuseppe Toniolo, seconda edizione. E poi nell’arco di dodici mesi convegni, seminari di studio, spettacoli e manifestazioni per raccontare il valore e l’attualità del messaggio di Giuseppe Toniolo, sino alla chiusura del centenario, che vedrà la presenza a Pieve del presidente della Conferenza Episcopale Italiana, cardinale Gualtiero Bassetti, il 7 ottobre 2018.

Chiudi il menu