Anticipazioni sul Premio Giuseppe Toniolo

Tra le iniziative promosse nell’ambito del progetto “Beato Toniolo – Le vie dei santi”, prende il via con il 2016 un’ulteriore proposta: il Premio Giuseppe Toniolo. L’obiettivo, doveroso quanto affascinante, è quello di mettere in evidenza l’attualità di cui ancor oggi godono le intuizioni del grande economista cattolico, nostro conterraneo.

Sottolineando l’impegno del professore trevigiano nell’ambito della riflessione teorica a livello accademico, nelle scelte concrete di azione, come pure nell’appassionata educazione dei suoi giovani studenti, tale Premio intende ispirarsi alla poliedricità di Giuseppe Toniolo, articolandosi in tre sezioni, con diverse aree di riferimento e corrispondenti tipologie di destinatari, con un tema variabile di anno in anno.

Sezione “pensiero”

La prima articolazione del Premio mira a riconoscere e segnalare quei lavori a carattere universitario (tesi di laurea, pubblicazioni) o divulgativo (articoli, approfondimenti) che contribuiscano alla diffusione del pensiero tonioliano in ambito economico o sociale. Si tratta di un’iniziativa di respiro nazionale, prendendo in considerazione gli elaborati prodotti in tutta Italia nel corso dell’ultimo anno, avvalendosi delle segnalazioni (entro il 30 giugno di ogni anno) che chiunque può fare presenti agli organizzatori.

Sezione “azione & testimoni”

La seconda articolazione ha l’obiettivo di evidenziare, in ambito regionale veneto, quelle testimonianze esemplari di concretizzazione del pensiero tonioliano e della Dottrina sociale della Chiesa, nel senso specificato dal tema individuato ogni anno. Come nella precedente sezione, la candidatura al Premio avviene su segnalazione (entro il 30 giugno) da parte di singoli o di associazioni.

Sezione “giovani”

La terza sezione si rivolge ai giovani dai 15 ai 19 anni (ovvero gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado) che risiedono nel territorio diocesano. La partecipazione dei candidati al Premio richiede un’iscrizione, personale o di gruppo, e la produzione di un lavoro di approfondimento sul tema assegnato, anche utilizzando diversi mezzi espressivi. Le iscrizioni vanno presentate online entro il 31 maggio; la consegna degli elaborati invece è entro il 30 giugno.

Il tema 2016: lavoro e impresa, il primato dell’uomo

Prendendo spunto dal recente Convegno di Firenze, che la Chiesa italiana ha celebrato e in cui è stato posto l’accento sul tema del “nuovo umanesimo” ispirato ai valori della fede cristiana, il tema della prima edizione del Premio è sintetizzato dal titolo “Lavoro e impresa, il primato dell’uomo. Il beato Toniolo e le sfide per l’economia di oggi”, riconoscendo così la centralità di precisi riferimenti etici nell’ambito lavorativo e produttivo.

Le premiazioni avranno luogo a Pieve di Soligo, a conclusione del “mese tonioliano”, il 7 ottobre, giorno che ricorda la nascita al cielo del Beato.

Pieghevole del premio Toniolo, prima edizione (2016)

Chiudi il menu